13.07.2009
Emergenza ambientale » Ernesto Ferrante

Etleboro

La Commissione bicamerale d’inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti presieduta dall’onorevole Gaetano Pecorella sarà in Campania da domani al 16 luglio per una serie di approfondimenti, nell’ambito dell’indagine parlamentare sulla gestione dei rifiuti nella regione. La tre giorni prevede una serie di sopralluoghi ed audizioni che la Commissione terrà in ottemperanza ai propri compiti istituzionali. La missione si aprirà domani a Napoli, presso la Prefettura del capoluogo campano, con le audizioni del prefetto,del questore di Napoli, del vicecommissario delegato del governo per l’emergenza rifiuti, del presidente della regione Campania, del presidente della Provincia, del sindaco e degli amministratori di Asa. A chiudere la sessione mattutina dei lavori sarà una conferenza stampa, prevista per le 12:30 circa.Nel pomeriggio,poi, la Commissione d’inchiesta sugli illeciti ha in calendario le audizioni del Procuratore generale della Repubblica di Napoli, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e dei procuratori e sostituti della Repubblica che stanno svolgendo indagini nelle materie d’interesse della Commissione. Previste anche le audizioni del Procuratore distrettuale antimafia di Napoli, del Comandante del Gruppo Ccta di Napoli, del Comandante della regione Campania della Guardia di Finanza, del Comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato, del Comandante regionale delle Capitanerie di Porto e del direttore dell’Arpac. Il 15 luglio i lavori della Commissione bicamerale si apriranno invece con i sopralluoghi presso il termovalorizzatore di Acerra, l’impianto di produzione Cdr di Giugliano e il sito di stoccaggio di Taverna del Re. Nel pomeriggio saranno ascoltati nella sede della prefettura locale, il prefetto e il questore di Caserta, il Commissario straordinario alla provincia di Caserta, i rappresentanti dell’azienda di igiene urbana della città, il Procuratore o i sostituti della Repubblica che stiano svolgendo indagini nelle materie di interesse della Commissione presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere, oltre che i rappresentanti della Asl di Caserta. Dopo l’audizione del sindaco di Acerra, che si terrà sempre nella sede della prefettura di Caserta, avrà luogo anche un incontro con i giornalisti. Giovedì 16 luglio presso la Prefettura di Salerno si svolgerà l’audizione del prefetto, del questore e del Presidente delle provincia e dell’assessore provinciale all’ambiente di Salerno. Verranno inoltre ascoltati il Procuratore distrettuale antimafia e il Procuratore generale di Salerno e i sostituti che stiano svolgendo indagini nelle materie d’interesse della Commissione. I lavori della commissione si chiuderanno con le audizioni delle associazioni ambientaliste,industriali, artigiane ed agricole. I tre giorni si chiuderanno con una conferenza stampa durante la quale verrà tracciato un bilancio della missione della Commissione d’inchiesta.

Ernesto Ferrante