25.10.2012
Osservatorio Campania » comunicato stampa

Etleboro

Napoli. Sarà presentato domani, ore 18, a La Feltrinelli, libri e musica, di Via Santa Caterina a Chiaia, Notte lenta, il nuovo disco di Monica Sarnelli. Un nuovo progetto musicale che, oltre all’uscita del cd, avrà quale naturale prosecuzione il concerto “live” programmato in anteprima per il pubblico napoletano il prossimo martedì 30 ottobre (in replica mercoledì 31) al Teatro Sannazaro di Napoli. In scena, con Monica Sarnelli, numerosi ospiti e la band composta dai musicisti Carlo Fimiani (chitarre), Alfredo Di Martino (piano, tastiere), Pasquale De Angelis (basso elettrico), Vittorio Riva (batteria), per la regia di Dario Andreano.

Il lavoro prende il titolo dall’omonimo brano inedito scritto per Monica Sarnelli da Franco Del Prete, straordinario batterista degli Showmen di Mario Musella e co-fondatore con James Senese di Napoli Centrale. Dieci tracce in tutto, affidate da Dario Andreano, produttore esecutivo del progetto, a Gigi De Rienzo che, proseguendo un sodalizio ormai decennale con Monica Sarnelli, ne firma la produzione artistica, gli arrangiamenti e i missaggi. La track list accoglie due brani inediti, il citato Notte lenta e Tu nun siente niente di Enzo Leomporro (fondatore degli Audio 2, autore di canzoni per Mina e Celentano, tra gli altri), ma anche “classici” di Sergio Bruni, Nino D’Angelo, Enzo Gragnaniello, James Senese, Pino Daniele, Renato Carosone. Un lavoro discografico nato dal desiderio di Monica Sarnelli di proseguire la sua singolare ricerca sulla musica d’autore partenopea, selezionando canzoni poco frequentate sia classiche che contemporanee da questo vastissimo repertorio. Così la scelta cade su brani straordinari come Acquaiuo' l'acqua e' fresca di James Senese, proposta nel 1992 da Napoli Centrale, Che lle  conto? di Sergio Bruni e Salvatore Palomba incisa per la prima volta nel 1981 da Sergio Bruni, Chi tene 'o mare  del 1979 di Pino Daniele, Senza voce edita ed incisa nel 1992 da Enzo Gragnaniello, Campagna di Franco Del Prete e James Senese incisa nel 1975 da Napoli Centrale, St'ammore di Nino D’Angelo e Alfredo Venosa cantata nel 2005 da Nino D’Angelo, ed infine l’omaggio a Renato Carosone con la rilettura in chiave rap, realizzata da Monica Sarnelli e Paolo “Sha One” Romano della amatissima Caravan Petrol (Nisa-Carosone, 1959). “Viviamo tempi – sottolinea Monica Sarnelli - in cui la velocità sembra assurta a ruolo di moderna divinità. Tutto è frenetico, e caotico per conseguenza. A volte non ci concediamo neanche il tempo di un sorriso o un gesto di dolcezza ai nostri cari, presi da questa smania di correre, incontro a cosa e a chi non lo sappiamo neanche noi. Così quando ho letto il testo della canzone di Franco Del Prete mi sono appassionata, immedesimandomi in quella malinconica condizione d’amore negato, in cui solo rallentando il flusso dei pensieri e delle emozioni si può resistere ed assaporare ancora il gusto per la vita, cogliendone la bellezza anche nella tristezza”. Notte lenta, e tutte le altre canzoni che compongono la track list del disco appartengono alla colonna sonora del recente spettacolo musicale intitolato Napoli Plebiscito Italia, su testi di Maurizio De Giovanni e per la regia di Raffaele Di Florio, andato in scena nella scorsa stagione proprio al Teatro Sannazaro di Napoli. L’ingresso ai concerti del 30 e 31 ottobre è regolato da inviti numerati, riservati ai possessori del disco (che lo esibiranno al botteghino unitamente allo scontrino fiscale). Per informazioni: Bop and Pop tel. 3383949619 www.monicasarnelli.com