24.10.2012
Osservatorio Campania » comunicato stampa

Etleboro

Sabato 27 ottobre alle ore 18:30 l’Associazione Culturale NarteA, in occasione del 744° anniversario della morte di Corradino di Svevia, propone la visita guidata teatralizzata “L’ultimo degli Svevi”.

All'Alba del 29 Ottobre 1269, fu allestito un patibolo in Campo Moricino, luogo dove ora sorge la Chiesa di Sant'Eligio nei pressi di piazza Mercato: di li a poco sarebbe stato ucciso a soli 16 anni l'ultimo discendente di Federico II di Svevia: Corrado V di Hohenstaufen, chiamato per la sua esile e giovane figura Corradino. Quel giorno finì un casato, ma il sacrificio del giovane rampollo della famiglia Sveva costò a Carlo d'Angiò l'odio dell'intera popolazione napoletana. Il 27 Ottobre 2012, a distanza di 744 anni dalla morte di Corradino, l'Associazione Culturale NarteA riporterà in vita il mito romantico di un Re morto troppo giovane e lo fa con una visita guidata teatralizzata scritta da Febo Quercia e Antimo Casertano. Il percorso teatralizzato, che narrerà della dominazione Sveva e dell'importanza politica ed economica che rivestiva Napoli nel Medioevo, partirà dalla Chiesa di Sant'Eligio con il suo famoso orologio e continuerà per piazza Mercato giungendo, in fine, nella Basilica del Carmine; dove al termine della visita sarà anche possibile partecipare al REQUIEM di FAURE' op 48 eseguito dall'organista Maurizio Rea.