28.07.2012
Recensioni » Ernesto Ferrante

Etleboro

Ha cuore e cervello meridionali “Roma: la stirpe di Marte”, primo capitolo di un ambizioso progetto di trasposizione a fumetti della nascita dei grandi imperi della Storia nato nella vulcanica Axaleon, etichetta Lions Cage.

Scritto dal casertano Raffaele Simonelli e disegnato dal calabrese Umberto Giampà, il volume, vergato in appassionante viaggio tra storia e mito, si apre con la nascita dei due gemelli più famosi della storia e si chiude con lo scontro fratricida per la supremazia sulla città che divenne Impero. Il fumetto, influenzato dagli studi classici del suo ideatore, tenta di creare una continuità narrativa tra le frammentate vicende descritte dagli storici nel corso dei secoli, colmando le lacune delle fonti con tasselli di fantasia, come il sacerdote etrusco Velthur, incastonati con perizia nel mosaico delle cronache accademiche. 

Linea narrativa agile e scorrevole e gestazione lunga per questo interessante lavoro nato un paio di anni fa, dopo un contatto intercorso tra Raffaele Simonelli e dei produttori romani che, ben impressionati dai suoi albi precedenti (in particolare DECIMAS), hanno deciso di commissionargli lo sviluppo di un nuovo progetto sponsorizzato da enti pubblici romani.  Inizialmente si pensava di realizzare dieci episodi televisivi riguardanti la storia dell’impero romano ma, come da buona tradizione nostrana, col passare del tempo difficoltà di varia natura e improvvide frenate, hanno spinto il giovane creativo ad optare per il buon vecchio supporto cartaceo.

Artifizi fumettistici ed intarsi favolistici hanno coperto le crepe archivistiche dovute agli sbadigli e alla poca collaborazione di chi, a parole, è capace di edificare grattacieli ma poi, di fronte al giudice inclemente dei fatti, ha difficoltà anche a tenere in piedi una casa di Barbie.  Tuttavia le note squisitamente storiche non mancano, perché, come osserva ancora Simonelli, “i protagonisti non possono essersi istruiti da soli su riti divinatori, usanze dei popoli limitrofi e tradizioni antichissime”. 

La realizzazione di questo albo è stata affidata al disegnatore Umberto Giampà, abile a “confezionare” matite molto italiane per raffinatezza e stile, coperte con chine estremamente potenti e violente, dando vita ad un buon mix che coniuga energia e pulizia. Il giovane duo sta lavorando anche ad un nuovo tomo, “Roma: la leggenda del primo Re”, incentrato sulla figura di Romolo, dalla fondazione di Roma alla sua morte.  I nuovi progetti attualmente in cantiere sono Liberty Legion (una sorta di Justice League di stampo italiano ed europeo) ed una serie di one-shot con temi differenti anche per il mercato USA, tra cui “ROMA: battaglia eterna” e “L’ultima centuria”, entrambi progetti ambientati in imperi di Roma nel futuro.

“Marzo 771 a.C., l’alba di una fredda mattina. Sulle rive di un fiume, appena illuminato dai raggi del primo sole, una donna dall’aspetto regale osserva in lacrime una cesta che si allontana. Un pianto fresco e deciso si alza dal canestro, arenatosi dopo un lungo percorso sui flutti. È il pianto dei figli di Marte! Un grossa lupa ne ode il richiamo e, uscita dal bosco, li trae in salvo”. 

Inizia la leggenda che attraverserà poderosamente i secoli, ha origine il conflitto per il dominio sulla nascente città di Roma.    

Roma: la stirpe di Marte (edizione speciale con 4° di copertina tribute colorata edizione limitata) 

Autori: Raffaele Simonelli, Umberto Giampà 

Dimensioni: 16×23, Brossurato, 60 pp, b/n  Prezzo: 5.00 euro 

Data di uscita: ora prenotabile in fumetteria o direttamente a lionscageforum@libero.it (con invio di una copia gratuita di DECIMAS: operazione demone ariano) 

Distributore: Pan, Alastor

 

 

 

Ernesto Ferrante



Notizie flash